Info Esame ASE [Mazzocca]

Salvatore Capuozzo

Membro attivo
21 Settembre 2015
17
9
3
- Esame: Architettura dei Sistemi di Elaborazione, Mazzocca Nicola

- Tempo impiegato per la preparazione: Tempo del corso + un paio di settimane circa

- Traccia e/o domande ricevute all'esame: Viene chiesto di svolgere un elaborato contenente degli esercizi inerenti al corso assegnati a lezione. Quindi per l'esame bisogna completarlo e consegnarlo entro 4 giorni prima dell'appello (ulteriori info sono riportate sul sito docenti di Mazzocca). Fatto all'esame, viene chiesta una domanda circa l'elaborato con domanda di teoria annessa e un paio di domande di progettazione, una per una macchina semplice e una per un sistema complesso.

Esempi di domande circa l'elaborato con teoria possono essere:
1. Come hai strutturato la Control Unit del tuo moltiplicatore? Cosa modificheresti per renderlo, per esempio, da Robertson a Booth?
2. Come avete gestito i segnali nel sistema della rete neurale?
3. Come avete strutturato il vostro addizionatore/moltiplicatore? Come funziona invece un altro addizionatore/moltiplicatore? (Esempio: Come avete strutturato il Ripple Carry Adder con la gestione delle sottrazioni? E se invece volessi aumentare il parallelismo con una struttura simile, quale addizionatore useresti?)
4. Quali sono le problematiche dello switch a più stadi? E come possono essere risolte?

Esempi di domande di progettazione possono essere:
1. Ho un riconoscitore di sequenza ogni bit, come lo progetteresti partendo dalla decodifica degli stati e poi invece partendo da parte operativa e parte di controllo?
2. Partendo da uno shift register, come è possibile progettare un componente che effettui shift a destra e a sinistra?
3. Illustra due possibili metodi per costruire un contatore.
4. Partendo da una architettura pipelined, come è possibile costruire la rete di controllo per poter gestire i vari componenti che impiegano tempi differenti di esecuzione?
5. Partendo dalla architettura a registri generali, come si costruisce un processore nelle sue parte operativa e parte di controllo, sia in logica cablata sia in logica microprogrammata?
6. Partendo da un generatore di clock, come è possibile generare un clock asimmetrico con un dato duty cycle utilizzando una delle macchine notevoli del corso?

- Libri e appunti utilizzati: Dispense e slides sul sito docenti

- Eventuali difficoltà riscontrate e/o osservazioni personali: Ribadiamo quanto detto dal prof diverse volte: questo non è un esame di VHDL, bensì di progettazione. Per quanto si possa conoscere a fondo la teoria, quello che al prof realmente interessa è di capire se si è capaci di prendere le scelte progettuali giuste per ogni tipo di situazione. Durante l'orale, osserva più da cosa parti nel rispondere alla domanda piuttosto che la risposta stessa, tant'è che partire dal codice o dagli schemi circuitali è quasi sempre considerato errato per quanto siano corretti.
Al di fuori di questa considerazione, il prof mette molto ad agio lo studente, lasciandolo libero con un foglio di carta di rispondere alla domanda e di interpellarlo qualora si concludesse.
Generalmente, qualora vi trovaste a fare l'esame con la prof De Benedictis, aspettatevi domande sulla parte delle macchine aritmetiche come teoria, in maniera maggiormente dettagliata rispetto a quanto richiesto da Mazzocca, seppur anche la prof mette molto ad agio lo studente e permette un ragionamento sereno. Invece dal prof Mazzocca aspettatevi una domanda di progettazione semplice, ovvero una domanda inerente alle altre macchine notevoli viste in classe, con l'approccio con la quale il prof è giunto alle soluzioni.
A prescindere dal prof che vi porrà la prima domanda, la seconda è sempre del prof Mazzocca, e riguarda, come specificato prima, una domanda di progettazione su un sistema complesso, ed è qui che vi giocate gran parte dell'esame, in quanto la parte fondamentale del corso.
Consiglio vivamente di seguire gli appunti di Rocco di Torrepadula Franca e Somma Alessandra, presenti sul sito sotto la cartella "Appunti del corso": sono frutto del loro impegno a carpire durante le lezioni parola per parola ogni argomento del corso. In ogni caso sono da integrare con le slides del corso, che possono includere parti ed argomenti non inseriti negli appunti.
Come ribadito dal prof, essendo esame di magistrale, è importante padroneggiare il ragionamento per la risoluzione di problemi oltre a tutti i fondamenti teorici, per questo valutate di fare questo esame quando pronti anche sotto a questo aspetto.
 

Seguici su Facebook