[Neri][IA] Info Esame

Internauta

Membro
24 Marzo 2015
10
3
3
- Esame: Intelligenza Artificiale

- Tempo impiegato per la preparazione: Ho seguito il corso e studiato di volta in volta.

- Traccia e/o domande ricevute all'esame: All'appello del 3 luglio ha chiesto:
  • Spiegare come l'agente riesce ad effettuare delle inferenze utilizzando la logica proposizionale spiegandolo attraverso l'esempio del Wumpus World. In sostanza chiedeva del model checking e/o della regola dell'inferenza.
  • Data la rete Bayesiana del prato bagnato e degli irrigatori (l'esempio mostrato sulle slide) bisognava disegnarla e determinare (e qui vado un po' a memoria) la probabilità che il prato sia bagnato e che non sia piovuto e la probabilità che sia piovuto, che gli irrigatori fossero attivi e che il prato sia bagnato. I valori nelle tabelle di probabilità congiunta non erano forniti ed erano a discrezione dello studente (chiaramente cercando di inserire valori congruenti col problema).
- Libri e appunti utilizzati: Ho utilizzato appunti di marco postiglione come "guida" più che per lo studio vero e proprio, mentre le slide del corso (più qualche mia piccola nota presa a lezione) per studiare e ripetere.

- Eventuali difficoltà riscontrate e/o osservazioni personali: In realtà non c'è molto altro da dire: le esperienze di chi mi ha preceduto raccontano quasi tutto riguardo questo esame, quindi spiegherò come si è svolto il tutto nel mio caso. All'appello del 3 luglio eravamo circa 5 studenti, quindi il professore ha svolto sia scritto che orale in giornata (circa un'ora dopo lo scritto). Personalmente ho risposto per intero alla prima domanda cercando di aggiungere almeno un paio di schemi sul Wumpus World (in particolare sul model checking), mentre per la regola dell'inferenza ho scritto la regola generale (non applicandola all'esempio). Per la seconda domanda ho impostato il problema e disegnato la rete, ma in realtà non l'avevo nemmeno iniziato, e questo mi ha fatto pensare di aver svolto uno scritto insufficiente. In realtà, anche se le modalità d'esame possono far sembrare questo esame impegnativo (20 minuti a domanda sembrano pochi e disegnare gli schemi significa ricordare veramente bene gli esempi spiegati al corso) in realtà il professore non è esigente (nel senso di "tirchio" coi voti) e finché gli si lascia capire che voi avete compreso gli argomenti sui quali verte l'esame tende a farvi accedere all'orale (infatti nel mio caso sono partito da 23). Inoltre consiglio caldamente di fare l'orale: inizialmente ero propenso a convalidare il voto, ma il prof mi ha convinto a sostenere l'orale che, anche stavolta, consisteva in una sola domanda (relativa al primo punto dello scritto, spiegando un po' più in dettaglio come l'agente effettua l'inferenza a partire dalla conoscenza di base). La stessa domanda è stata posta anche all'altro studente che ha scelto di fare l'orale, ed entrambi abbiamo ricevuto i 3 punti massimi.

L'unica perplessità l'ho avuta quando il prof si è rifiutato di firmarmi l'esame sul libretto cartaceo. So che non ha più validità perché sostituito da quello elettronico su segrepass, ma era più una questione di "soddisfazione personale" :D. Beh, dato che non è importante alla fine ho lasciato correre e c'ho riso su, ma non so se effettivamente un prof può rifiutarsi di firmare a libretto un esame.
 

Seguici su Facebook